Contact us

Tel: +30 210 3613379
Tel: +41 32 5101465

Contact

  • Traffico aerio

    Il nostro Studio si e’ distinto nel processo di liberalizzazione dei servizi che sono legati al traffico aereo in Grecia.

    Eurolegal - Traffico aerio
  • Economia e tasse

    Inter-relazionandoci con gli uffici fiscali sia in Grecia che all’estero, la possiamo consigliare ed assistere nella migliore maniera possibile. Possiamo riorganizzare la vostra posizione finanziaria e fiscale in accordo con la legislazione greca.

    Eurolegal - Economia e tasse
  • Diritto commerciale

    Tanti anni fa quando internet era ancora sconosciuto in Grecia, siamo stati all’avanguardia nell’assistenza delle prime societa’ attive in questo settore . Abbiamo costruito con successo la HOL / Hellas on Line, il servizio internet numero 1 in Grecia.

    Eurolegal - Diritto commerciale
  • Tecnologia e informatica

    Tanti anni fa quand o internet era ancora sconosciuto in Grecia, siamo stati tra coloro che hanno costituito le prime avanguardie in questo campo. Abbiamo partecipato, con grande successo, alla costituzione della HOL / Hellas on Line, il servizio internet numero 1 in Grecia.

    Eurolegal - Tecnologia e informatica
  • Diritto del lavoro

    Secondo la nostra opinione, questo é un settore che richiede molta finezza ed é nel seguente modo che noi procediamo. Specificamente in liti inerenti il diritto del lavoro, la quale risoluzione può essere risolta senza grande problemi e pacificamente.

    Eurolegal - Diritto di lavoro
  • Intellectual property - patenti

    Sia che voi vogliate semplicemente verificare il deposito di un marchio commerciale, di un logo o di un brevetto industriale a livello nazionale , europeo o internazionale , voi potete contare su di noi : ben organizzati e grazie alla nostra esperienza , sapremo assistervi efficacemente.

    Eurolegal - Intellectual property - patenti
  • Diritto privato e diritto famigliare

    Qualora si presentino difficoltá nella vostra vita privata, lo studio ELC vi puo’ aiutare. Siamo vicini alle vostre esigenze per assistervi e guidarvi per affrontare un largo ventaglio di problematiche inerenti con delle soluzioni flessibili e tagliate su misura, non solo in Grecia ma anche in qualsiasi parte del mondo vi troviate.

    Eurolegal - Diritto privato e diritto famigliare
  • Immobilie

    Numerosi acquirenti di beni immobili si indirizzano a noi per proteggere o gestire al meglio I loro investimenti. Noi possiamo assistervi nella negoziazione, redigere I contratti ed incaricarci di acquisire tutta la documentazione necessaria dall’inizio alla fine.

    Eurolegal - Immobilie

Benvenuto a ELC

Per un'assistenza giuridica completa... pensate a ELC

ELC é un nuovo concetto di assistenza giuridica, che tramite una rete internazionale di esperti legali al vostro servizio offre assistenza specializzata sia al livello locale che internazionale secondo una comune filosofia lavorativa.

ELC possiede una grande esperienza in numerosi settori lavorativi e propone un'ampia varietà di servizi in diverse lingue sia per soggetti privati che per società. Il nostro raggio d'azione copre molti campi del diritto e pertanto ELC vanta una numerosa clientela internazionale.

Usiamo le tecnologie più moderne ed avanzate che ci consentono la possibilità di essere sempre e direttamente in contatto con le maggiori istituzioni sia locali che internazionali tra cui NGO e Istituzioni Europee in molti settori in cui essi operano. Questo ci permette di essere sempre aggiornati ma non dimentichiamo mai quanto sia importante mantenere un contatto personale con i nostri clienti.

Il nostro obiettivo è quello di fornire un'assistenza legale personalizzata, "su misura" per i nostri clienti, pronti a rispondere ad ogni tipo di evenienza giuridica.

Le nostre tariffe sono all inclusive e soprattutto trasparenti in quanto non contengono costi nascosti.

Siamo lieti di potervi offrire una consulenza iniziale nei settori di nostra competenza e di farvi un preventivo di spesa senza chiedervi alcuna ricompensa per il servizio.

Non esitate a mettervi in contatto con noi per ulteriori informazioni riguardanti il nostro servizio e la nostra assistenza.

Accordo quadro: la Svizzera e l'UE interrompono i negoziati

Il presidente svizzero, Guy Parmelin, ha annunciato il 26 maggio 2021 la fine dei negoziati con l'Unione europea. Questo fa seguito a un vertice a Bruxelles il 23 maggio 2021 in cui si sono incontrati Parmelin e la presidente della Commissione europea, la signora Von der Leyen. Nessuna delle discussioni ha potuto portare a risultati soddisfacenti sui punti di disaccordo.

Attualmente, ci sono cinque accordi bilaterali tra la Svizzera e l'Unione europea, in particolare per quanto riguarda la libera circolazione delle persone, il trasporto terrestre e aereo e l'agricoltura.

L'accordo quadro tra la Svizzera e l'Unione Europea, che viene discusso dal 2002, è la soluzione per mantenere il percorso bilaterale aggiornato e applicato in modo armonioso. Dal 2014 erano in corso discussioni su un potenziale accordo istituzionale che avvicinasse il quadro giuridico svizzero a quello europeo. Ciò avrebbe permesso, in particolare, di omogeneizzare i regolamenti relativi alla partecipazione della Svizzera al mercato unico europeo, ma anche alle questioni salariali o alla libera circolazione delle persone.

Questo testo prevedeva anche una procedura di risoluzione delle controversie in caso di disaccordo tra la Svizzera e l'UE. Oggi, se sorge un problema tra le due parti, nessuna entità esterna può intervenire per portare avanti i negoziati.

La Svizzera è stata cauta perché un tale accordo quadro con l'UE avrebbe indubbiamente portato a cambiamenti giuridici attraverso l'adozione del diritto comunitario. Ma è stato soprattutto a causa di profondi disaccordi che non ha potuto firmare l'accordo, poiché l'Unione Europea e la Svizzera non hanno la stessa interpretazione della libera circolazione delle persone, che è più liberale per l'Unione. Con questo testo, la Svizzera avrebbe dovuto recepire la direttiva sulla cittadinanza dell'Unione europea. Se è così, gli europei che si sono stabiliti in Svizzera avrebbero avuto un accesso più facile al sistema sociale svizzero di quanto non sia oggi.

In questi negoziati, la Svizzera voleva anche proteggere i suoi salari attraverso le misure di accompagnamento. Oggi, se un'impresa europea vuole inviare un lavoratore distaccato in Svizzera, deve dare all'amministrazione un preavviso di otto giorni. Con l'accordo quadro, questo periodo sarebbe ridotto a soli quattro giorni. La Svizzera ritiene che questo periodo sia troppo breve per dare il tempo agli ispettori del lavoro di verificare che non ci sia dumping salariale. Questo cambiamento avrebbe potuto portare ad un indebolimento del livello di protezione dei lavoratori in Svizzera.

Una delle ripercussioni della fine di questi negoziati riguarda l'industria della tecnologia medica. Avendo perso il suo libero accesso al mercato interno dell'UE e come risultato del nuovo regolamento UE sui dispositivi medici, questo ramo dell'industria svizzera è ora un paese terzo.

Ciò significa che saranno imposti requisiti più severi alle aziende svizzere per l'esportazione di dispositivi medici. Come paese terzo, le aziende dovranno sopportare un maggiore onere amministrativo e sostenere costi aggiuntivi o nominare rappresentanti in ogni stato membro. La mancanza di accesso al mercato europeo rende l'esportazione più costosa e procedurale.

Altri settori sarebbero colpiti, come l'agricoltura, la sicurezza alimentare e il commercio di elettricità.

L'abbandono di questo progetto di accordo rischia di danneggiare le relazioni tra la Svizzera e l'UE, poiché l'UE aveva subordinato qualsiasi altro accordo bilaterale di accesso al mercato alla firma di questo accordo quadro. Quest'ultimo era destinato a regolare gli aspetti del mercato unico in Svizzera, che, dal punto di vista commerciale, è necessario. Essendo l'Unione Europea il principale partner economico della Svizzera, le relazioni di importazione ed esportazione con la Svizzera, se non facilitate, rischiano di essere indebolite a lungo termine.

Newsfeed

  • Slide 01
  • Slide 02
  • Slide 03
  • Slide 04
  • Slide 05
  • Slide 06